© 2017 By Tony Vakka - AVH

  ART, POETRY - AVH - TRAVEL, GYM GOALS, FOOD & STUPID SELFIES 

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon

La Pioggia d'Estate

April 22, 2018

 

"Anche quando la vita non e' clemente si cerca di essere felici.

Quella sensazione di contentezza la si conquista giorno dopo giorno e, 

perché sofferta, e’ ben meritata. 

Ecco perché dopo si sorride al nuovo giorno senza mai un lamento”…

 

 

 

La pioggia viene giu’ senza sosta,

porta con se’ musica e lascia vita.

Due pezzetti di legno fluttuanti,

scorrono sul velo di un’acqua torbida,

rasentano la banchina del marciapiede. 

 

Leggeri essi danzano verso la grata di ghisa, 

fra i cui spazi poi precipitare, 

sparendo nelle viscere del sottosuolo.

Con essi anche quel sudiciume sparso, 

che la gente abbandona per strada,

ed il vento con le sue folate accumula.

 

La pioggia insistente spazza via tutto, 

inonda e trascina il marcio che ci appartiene. 

Purifica e leviga.

E’ la magia dei suoi scrosci,

costringe a cercare un riparo ed a riflettere.

Oppure ci si abbandona ad essa, 

gioendo delle sue gocce calde sulla pelle,

allargando le braccia ed avvitandosi su se stessi,

ritornando poi di nuovo bambini. 

 

La stessa che tutto invade e porta via, 

lasciandosi dietro l’odore pungente di terra  

che esala dallo schiantarsi dei goccioloni gonfi,

sferzando il suolo polveroso estivo.

Pulisce e ristora, 

tranne le pene del cuore ed il dolore delle sconfitte,

quelle sono oggetto dello scorrere del Tempo.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now