© 2017 By Tony Vakka - AVH

  ART, POETRY - AVH - TRAVEL, GYM GOALS, FOOD & STUPID SELFIES 

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon

NOTTE VELATA - (Sabato Sera) -

October 23, 2017

 

Notte,

Notte velata, 

Notte brava, 

Notte alta e senza tempo.

 

Disfatto il letto,

Estranee le braccia,

Ansimanti nell’abbandono i corpi, 

Amplesso di virtù e dannazione,

Attimi di potere e gloria,

Un’altra volta, ancora una, un’ennesima.

 

Offuscati i sensi,

Abbracci di membra senza volto,

Barbe scure e soffici,

di burro sciolto le labbra,

Atto di Bellezza fermo nel tempo.

 

Notte velata,

Virilità e verità in bella mostra,

Contrasti di forze e prevalenza,

Dominare per poi soccombere,

in uno scambio di ruoli senza fine.

 

Bandite le parole,

Dita che scorrono,

Sussulti che la pelle amplifica,

lingue che agiscono mute,

Sorrisi e sussurri nel buio della stanza.

 

L’odore umido della pelle,

Corpi che scivolano,

Colpo dopo colpo,

Lenzuola che assorbono,

Goccia dopo goccia.

 

Impazzito bolle e corre il sangue, 

Pulsano gonfie le vene,

Ecco il culmine del piacere condiviso,

Apice tanto anelato e ritardato,

Brividi caldi che sembrano eterni.

Silenzi di vibrazioni mute.

 

Notte velata,

Poche parole ora attinte dal passato,

Poi ancora silenzi rivolti al soffitto,

L’uno accanto all’altro in una morsa

che di rado e' storia.

 

Un segno non lasciato,

Un’altra notte andata,

Un’altra senza volto,

Un’altra senza tempo,

Un’altra confusa nei non ricordi.

 

Intensità di momenti sprecati,

Mondo che si chiude e fugge via veloce,

Sbiaditi e lontani i sentimenti,

mai più una fermezza,

solo un atto di debolezza.

 

Sogni infranti,

Il tempo rifiuta ed estingue.

Calano le palpebre allo stremo delle forze,

La notte si placa ed è di nuovo sola.

Buia e nera come solo la pece puo’ essere.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now